338-1938888 o 331-2460501/2/3 o 0172-55294info@cufrad.it

News di Alcologia

Modena: apre il gruppo degli Emotivi Anonimi

Modena: apre il gruppo degli Emotivi Anonimi
Emotivi Anonimi: un gruppo AMA al via a gennaio

Il 12 gennaio inizia a riunirsi a Modena, presso la sede del CSV, il primo gruppo di auto mutuo aiuto che ha lo scopo di aiutare chi sta vivendo una situazione emotiva difficile

Il primo incontro è previsto per venerdì 12 gennaio 2018 dalle ore 20,30 alle ore 22,30 presso la sede del CSV in Viale Cittadella 30 a Modena, poi gli incontri si terranno ogni 2° venerdì del mese. Per info: 3481568550

Ma vediamo chi sono gli Emotivi Anonimisi tratta di un gruppo fondato negli Stati Uniti nel 1971 e presente oggi in tutto il mondo. In Italia ad oggi sono 14 i Gruppi presenti e che funzionano secondo gli stessi principi adottati dagli Alcolisti Anonimi (AA) ossia il Programma in Dodici Passi, adattato per le persone con problemi di Emotività. Si tratta di un programma spirituale e non religioso, giacché gli Emotivi Anonimi non sono legati ad alcuna confessione, setta, organizzazione, partito politico. Il loro unico scopo è quello di aiutare quanti faticano a gestire le proprie emozioni. Le riunioni sono gratuite e aperte a tutti coloro che intendono acquisire o ritrovare un equilibrio emotivo. Tutti possono partecipare, ma in particolare coloro che frequentano gruppi di recupero dipendenze (alcool, droga, gioco ecc....), chi ha subito lutti o perdite di vario genere (persone care, casa, lavoro ,separazione ecc..), chi ha malattie gravi o meno gravi ma che compromettono comunque la serenità, chi soffre di solitudine, ansia, depressione,ecc.... 
L’anonimato di ciascun partecipante è rigorosamente rispettato. Non si fanno domande o commenti sugli interventi ascoltati, e quanto è stato detto non può essere ripetuto a nessuno, al di fuori della riunione.

(...omissis...)

 

copia integrale del testo si può trovare al seguente link: http://www.volontariamo.com/site/notizia/emotivi_anonimi_un_gruppo_ama_al_via_a_gennaio/

(Articolo pubblicato dal CUFRAD sul sito www.alcolnews.it)