338-1938888 o 331-2460501/2/3/4 o 0172-55294info@cufrad.it

News di Alcologia

E-cig dannose per il Dna? Studio americano accende la discussione

E-cig dannose per il Dna? Studio americano accende la discussione

E-cig dannose per il Dna? Studio americano accende la discussione

Le sigarette elettroniche potrebbero avere effetti negativi sul Dna. Lo afferma uno studio pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas) da Moon-Shong Tang dell'Università di New York, che ha fatto scalpore, perché è noto che le sigarette elettroniche hanno meno agenti cancerogeni rispetto al fumo di tabacco e spesso vengono consigliate ai fumatori come alternativa alla sigaretta oppure come strumento per una fase intermedia prima di smettere di fumare.

Ma in alcuni casi parlare di studio scientifico non è sufficiente, e secondo Giovanni Li Volti, Riccardo Polosa e Massimo Caruso dell'Università di Catania, quello di Tang presenta limiti evidenti, a partire dal fatto che è stato effettuato su topi di laboratorio che, esposti al fumo delle e-cig, hanno evidenziato danni al Dna, specie a quello delle cellule di polmoni, cuore e vescica: la generalizzazione degli effetti rilevati all'organismo umano è scientificamente poco plausibile, anche a causa dei dosaggi di nicotina impiegati.

«È ridicolo - sostiene Polosa - basare conclusioni sensate su studi che espongono animali del peso di 25 g a livelli di aerosol che sono quelli a cui sono esposti esseri umani con un peso 3000 volte più elevato! Nulla di strano se poi si dimostrano alterazioni nel Dna in topini da esperimento che vengono intossicati da una massa di aerosol gigantesca». Polosa ritiene che le informazioni filtrate da questi studi siano fortemente fuorvianti ed è preoccupato per «la totale assenza di valutazione realistica degli esperimenti e la conseguente ricaduta negativa su utilizzatori e salute pubblica».

(...omissis...)

copia integrale del testo si può trovare al seguente link: http://www.doctor33.it/politica-e-sanita/ecig-dannose-per-il-dna-studio-americano-accende-la-discussione/?xrtd=VVTRTSPCTXLATCXYPCRRTYR

(Articolo pubblicato dal CUFRAD sul sito www.alcolnews.it)