338-1938888 o 331-2460501/2/3/4 o 0172-55294info@cufrad.it

Le Cure

Oltre il buio... insieme!

Oltre il buio... insieme!

Oltre il buio... insieme!

Cari amici nell'allegato pdf potete leggere il libretto "Oltre il buio... insieme!":

Testimonianze ed esperienze
dal mondo del disagio
per capire,
per imparare a non giudicare
ed a prevenire
i comportamenti a rischio.

Questo libretto è una raccolta di testimonianze di persone che recentemente sono venute a curarsi al CUFRAD e che hanno scritto la propria esperienza di vita per ringraziare tutti coloro che li hanno aiutati, fornendogli il necessario sostegno ed accompagnamento in un periodo particolarmente difficile della loro vita.
Leggere e "ascoltare con il cuore" le testimonianze serve per capire più da vicino il mondo del disagio, per imparare a non giudicare ed a prevenire i comportamenti a rischio.

Questo libretto è anche uno strumento per conoscere "dall'interno" il prezioso e difficile lavoro di accoglienza ed accompagnamento che si fa al CUFRAD a favore delle persone in difficoltà, si impara a conoscere quale sia il tipo di persone che vengono a curarsi e che usufruiscono della nostra realtà, e perciò è anche il modo migliore per capire il bene che si sta facendo a tante persone che qui hanno potuto ritrovare la pace e rinascere ad una vita nuova.

Il CUFRAD (www.cufrad.it) - Centro Francescano di Volontariato - è una comunità monastica che al proprio interno accoglie diversi "luoghi di cura" per realizzare interventi riabilitativi e percorsi di guarigione dall'alcolismo, dalle dipendenze patologiche e dalla depressione correlata.
Il CUFRAD dal 1983 collabora con i servizi pubblici, con le associazioni, con i gruppi e con le famiglie attraverso l'offerta di servizi diversificati per venire incontro alle diverse esigenze delle persone in difficoltà che chiedono aiuto.

Operatori specializzati e qualificati mettono a disposizione le loro competenze sanitarie, psicologiche e sociali per operare con professionalità al fine di sollevare dalla sofferenza interiore tante persone in difficoltà.

N.B.) per leggere il pdf bisogna cliccare dove vedete scritto "pdf", ed attendere che si apra il file.

Buona lettura!