338-1938888 o 331-2460501/2/3 o 0172-55294info@cufrad.it

News di Alcologia

Sono figlia di un alcolista...

Sono figlia di un alcolista...

Sono figlia di un alcolista...

Sono figlia adulta di un alcolista e frequento l’Associazione Gruppi Familiari Al-Anon da otto anni. Appena entrai in Gruppo mi sentii a mio agio, ero circondata da persone serene, e sentendo le loro testimonianze capii di essere al sicuro e soprattutto di non essere la sola ad avere il problema alcol in famiglia. Crescere in un famiglia alcolica vuol dire crescere in fretta, assumere ruoli che non dovrebbero spettare a noi, crescere con la vergogna, la paura e l’ ansia per non sapere mai cosa ti aspetta quando torni a casa.

Quando dopo alcune serate di Gruppo mi venne detto che non dovevo più pensare al mio familiare perché ci pensavano gli amici del gruppo AA provai un grande sollievo.

Potevo finalmente prendere in mano la mia vita, concentrarmi su me stessa e vedendo il comportamento degli altri mi dicevo “se ce l’ hanno fatta loro, ce la farò anche io” e così con una costante frequenza alle riunioni, con l’aiuto dei Dodici Passi e della letteratura di Al-Anon sono riuscita a non controllare più l’alcolista, ad alleviare la mia ansia, allontanare i miei sensi di colpa, a migliorare i rapporti con le persone che mi vivono accanto, ad avere più fiducia ed un po’ di serenità.